Roberto Gómez Bolaños google

Roberto Gómez Bolaños, meglio conosciuto come Chespirito, è stato uno sceneggiatore, autore televisivo, attore e scrittore messicano. Oggi, venerdì 21 febbraio 2020, in occasione dell’anniversario della data della sua nascita (21 febbraio 1929), Google ha deciso di omaggiarlo con il suo Doodle.

Ma chi era Roberto Gómez Bolaños?

L’attore (nato a Città del Messico il 21 febbraio 1929 e morto a Cancún il 28 novembre 2014) era figlio della segretaria bilingue Elsa Bolaños Cacho e del pittore, fumettista e illustratore Francisco Gómez Linares. Suo padre, celebre pittore dell’epoca, morì quando lui aveva sei anni. Sua madre morì di cancro al pancreas prima che suo figlio divenisse famoso per la serie El Chavo.

inlineadv

Google celebra Roberto Gómez Bolaños

Google celebra oggi Roberto Gómez Bolaños, “Chespirito“, nel 91° anniversario della sua nascita (21 febbraio 1929, Città del Messico), ritraendolo col mezzobusto, con una casacca da arbitro. E’ stato un personaggio televisivo molto famoso in Messico ma anche nel resto dell’America Latina.

Il brillante attore comico alla fine degli anni ’80 si è fatto conoscere anche in Italia grazie al suo più personaggio Cecco della Botte. Nel film col titolo modificato in “Un’autentica peste”, interpretava un orfano che dormiva in un barile. E’ noto anche per avere interpretato il personaggio “Chapulin Colorado”, un super eroe con le antenne armato con un martello giallorosso che ha ispirato l’Uomo Ape dei Simpsons.

Roberto Gómez Bolaños è morto a 85 anni: i suoi funerali sono stati celebrati a Città del Messico, allo stadio Azteca pieno di gente. In mezzo al campo è stato realizzato un altare dove è stata portata la bara, in un corteo con al seguito centinaia di persone, molte delle quali vestite da Uomo Ape.

related