Giugliano, chiesa gremita per l’ultimo saluto a Lorena: “Ciao, guerriera”

Giugliano, chiesa gremita per l’ultimo saluto a Lorena: “Ciao, guerriera”

Era gremitissima la Chiesa di Santa Sofia per l’ultimo saluto a Lorena Di Marino, la giovane mamma 34enne stroncata da un brutto male. Centinaia di persone hanno affollato le navate dell’edificio per partecipare alle esequie della ragazza.

Giugliano. I funerali di Lorena

A officiare il rito funebre dalle 15 è stato Don Luigi Ronca. Al termine dei funerali, il feretro contenente il corpo di Lorena è stato portato sul sagrato ed accolto da lunghissimo e commosso applauso prima di raggiungere il cimitero. Presenti amici, parenti, conoscenti e colleghi di Lorena, tutti sconvolti e increduli per la prematura scomparsa del giovane avvocato.

Moglie di Andrea Pennacchio, storico titolare del bar Oro Nero, mamma del piccolo Pio, di due anni appena, Lorena lascia un vuoto incolmabile in tutti quelli che l’hanno conosciuta e apprezzata per la sua intelligenza e il suo attivismo nel mondo sociale e associazionistico. Lottava contro un tumore che non le ha lasciato scampo e che si è ripresentato dopo cinque anni dalla prima volta. Lorena ha lottato fino all’ultimo giorno della sua vita, tanto da guadagnarsi agli occhi degli amici l’appellativo di “guerriera”.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.