“Lo spreco alimentare finalmente è diventato argomento di discussione tra cittadini, imprese, enti locali, volontariato. Ciascuno ha gli strumenti per fare la loro parte”. Lo dichiara Paolo Conte, assessore all’agricoltura del comune di Giugliano in Campania a proposito della Giornata nazionale per la prevenzione dello spreco alimentare.

“Come amministrazione – spiega Conte – stiamo definendo una proposta da sottoporre al consiglio: si tratta di uno sconto sulla tariffa rifiuti agli esercizi commerciali che doneranno le eccedenze alimentari per solidarietà sociale”. “È un passo – ha concluso – che va fatto sulla via della concretizzazione di una cultura contraria allo spreco alimentare, sulla scia della legge 166/2016: ora gli strumenti per recuperare e dare nuova vita ai prodotti attraverso la rete della solidarietà ci sono. Gli appesantimenti burocratici sono stati eliminati e recuperare è diventato anche più conveniente che buttare. Sullo spreco non ci sono più alibi. Ora la cosa più utile da fare è diffondere sempre più le potenzialità della legge 166, e metterla in pratica”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it