Firenze, strada killer. Disabile finisce in una buca: Niccolò muore a 21 anni

Firenze, strada killer. Disabile finisce in una buca: Niccolò muore a 21 anni

Morto per essere caduto di una buca. Una vicenda triste che vede protagonista e vittima Niccolò Bizzarri, 21enne disabile di Firenze che è deceduto l’altro ieri. Il giovane era appena uscito dalla biblioteca di Lettere Antiche in piazza Brunelleschi quando è rimasto coinvolto in un incidente.

Firenze, disabile finisce in una buca: morto Niccolò Bizzari

Niccolò aveva solo 21 anni, era iscritto a Lettere Antiche, dove era anche rappresentante degli studenti per Lista Aperta. Dalla nascita soffriva di una malattia degenerativa (la sindrome di Duchenne) che lo aveva progressivamente costretto alla disabilità motoria, tanto da vivere gli ultimi dieci anni in carrozzina. L’altro ieri alle 13 e 30 era appena uscito dalla biblioteca, a pochi metri dal Duomo.

La pavimentazione è in pietra, ed è molto accidentata, piena di buche e di trappole e voragini. Il giovane si ribalta con la carrozzina in una buca e finisce con la faccia a terra. Si ferisce, tanto da perdere un dente. Non riusce poi a muovere il braccio destro. Immediata la corsa in ospedale, a Santa Maria Nuova, dove è stato trattenuto tutto il pomeriggio.

Opportunamente bendato, è stato poi fatto salire su un’ambulanza per il rientro a casa. Sembrava che tutto alla fine andasse per il meglio. «Ma dopo poco ha avuto un arresto cardiaco – racconta un amico dell’Università -. Il mezzo di soccorso ha fatto subito dietrofront, ma ogni tentativo di rianimazione è stato vano. Così, il nostro amato Niccolò se n’è andato, lasciando in noi un vuoto profondissimo».



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.