Catania, fracassa la testa della moglie a bastonate: Concetta muore in ospedale

Catania, fracassa la testa della moglie a bastonate: Concetta muore in ospedale

Violento femminicidio in provincia di Catania, a Mascali. Salvatore Plumari ha ucciso la moglie, Concetta Di Pasquale, a bastonate. La donna è deceduta dopo due giorni di agonia al Policlinico di Catania.

La violenza: uccide la moglie a bastonate

I fatti sono avvenuti nella notte del 3 gennaio scorso, nell’abitazione della coppia a Mascali. Al culmine di una lite, scoppiata per ragioni ancora da accertare, l’uomo ha afferrato una mazza e ha colpito ripetutamente la moglie lasciandola a terra agonizzante. Poco dopo sono scattati i soccorsi.

I sanitari hanno trasportato la donna in ambulanza al pronto soccorso del Policlinico di Catania e lì è stata ricoverata in prognosi riservata. Le condizioni della donna si sono aggravate e il 5 gennaio mattina, dopo due giorni di agonia. Qui è deceduta per le gravi conseguenze delle percosse subite nel corso della violenza. I medici le hanno diagnosticato fratture multiple e trauma cerebrale.

Le indagini

Sul caso indagano i carabinieri. Secondo una prima ricostruzione dei militari dell’Arma, la lite tra marito e moglie sarebbe scoppiataper futili motivi. Nell’immediatezza dei fatti l’uomo era stato arrestato e poi rilasciato e affidato ad una struttura riabilitativa per maltrattamenti in famiglia e per lesioni aggravate. Adesso, però, con il decesso di Concetta Di Pasquale, dovrà rispondere di omicidio.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.