Roma. Strangola nel sonno la madre della compagna del padre, preso 19enne

Roma. Strangola nel sonno la madre della compagna del padre, preso 19enne

Roma. Un 19enne è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri a Torvaianica, frazione di Pomezia, in provincia di Roma, con l’accusa di omicidio volontario. Il giovane avrebbe colpito nel sonno la madre 76enne della compagna del padre e poi l’avrebbe uccisa, strangolandola, nella villetta di famiglia. Il 19enne, interrogato presso la procura della Repubblica di Velletri, avrebbe confessato. Ora si trova nella casa circondariale di Velletri, in attesa della convalida dell’arresto.

Roma, strangola la madre della compagna: la vicenda

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, nella villetta abitavano, da settembre, il padre 59enne con il figlio, la compagna del genitore e la madre 76enne della donna. A richiedere l’intervento dei militari è stato l’uomo che, alzandosi la mattina per andare al lavoro, ha ritrovato il corpo senza vita dell’anziana nel proprio letto. Sotto l’arcata sopraccigliare dell’occhio destro tracce di sangue. Il ragazzo, che in quel momento era seduto di fianco alla vittima, presentava anche una ferita a una mano, compatibile con le lesioni inferte alla donna.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.