Parigi, torna libero Daniele Bombace: fine di un incubo per l’attivista giuglianese

Parigi, torna libero Daniele Bombace: fine di un incubo per l’attivista giuglianese

Torna libero Daniele Bombace, l’attivista di Giugliano che si trovava in stato di fermo a Parigi. Il giovane è stato rilasciato in queste ore su disposizione della magistratura francese.

Fermato Daniele Bombace

Daniele era stato fermato dalle autorità parigine dopo aver partecipato ad una manifestazione antifascista. Era finito in una retata della polizia intrapresa a novembre, in occasione del primo anniversario della grandi proteste dei gilet gialli. Secondo quanto si apprende era prevista una marcia islamofobo e fascista. E così, con la scusa di evitare scontri, le autorità locali avrebbero fermato alcuni giovani, tra cui il giovane giuglianese.

L’intervento di Di Maio

Daniele si trova a Parigi da cinque anni per studio e lavoro. Per la sua liberazione si erano attivati anche il Ministro degli Esteri, Luigi di Maio, e l’onorevole giuglianese Salvatore Micillo. Lo scorso 25 novembre si era tenuto anche un sit-in di protesta a Napoli, nei pressi dell’istituto francese di via Crispi per chiedere la sua liberazione. Per Daniele e la sua famiglia è la fine di un incubo. Non è escluso che adesso il giovane faccia ritorno in Italia.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.