napoli stazione fumo

Momenti di tensione si sono vissuti ieri mattina, dove un treno dell’Anm stava andando in fumo nella stazione di Toledo. I fatti sono accaduti alle 11, con le stazioni e i vagoni stracolmi di passeggeri.

Napoli, paura in stazione: fumo e scintille da un convoglio

Come riporta Il Mattino, il convoglio aveva manifestato problemi all’impianto frenante che era rimasto bloccato in alcuni punti. Una densa nuvola di fumo nero ha invaso il tunnel e pare ci siano state anche delle scintille.

Immediatamente sono scattate le procedure di allarme: sono stati attivati gli aeratori d’emergenza, che hanno liberato la galleria dal fumo acre. Intanto la circolazione dei treni è stata limitata. Per fortuna a bordo del treno non c’erano viaggiatori.

Secondo alcuni testimoni c’è stato un principio di incendio. Tuttavia, l’azienda ha smentito categoricamente che si sia sviluppato un incendio e ha chiarito che c’è stata solo una grande nuvola di fumo.

Tutte le altre stazioni che conducono al deposito – si legge dal Mattino – sono state immediatamente chiuse. Ma c’erano anche persone in attesa lungo i binari e il treno in difficoltà non poteva transitare davanti a banchine sulle quali c’erano ancora passeggeri.

Così, prima di dare il via al percorso del treno in avaria verso le officine, è stato necessario andare a recuperare tutte le persone ancora ferme ai binari. Anche in questo caso è stata attivata una procedura di soccorso: dopo aver imposto il blocco ad ogni altro convoglio è stato inviato un treno “contromano” che ha effettuato fermate in ogni stazione raccogliendo ogni viaggiatore per portarlo alla fermata più vicina. Le operazioni sono durate un paio d’ore. Alle 13 il servizio della Metro è tornato regolare.



continua a leggere su Teleclubitalia.it