Castel Volturno, pistola e botte durante festa privata al lido: arrestato ras del clan dei Casalesi

Castel Volturno, pistola e botte durante festa privata al lido: arrestato ras del clan dei Casalesi

Semina il terrore in un lido di Castel Volturno. Arrestato il pregiudicato Luciano Vassallo, classe 1988. Nella mattinata, nel comune di Villa Literno, i militari del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Aversa hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari in carcere nei suoi confronti su ordine della DDA.

Le accuse: arrestato Luciano Vassallo

L’uomo deve rispondere di reati di rapina aggravata e porto illegale di arma clandestina aggravanti dal metodo mafioso. L’attività investigativa, supportata da attività istruttorie ed intercettazioni telefoniche, ha permesso di accertare e documentare una rapina consumata la notte del 21 luglio 2019 presso una nota struttura balneare ubicata in Castel Volturno.

Terrore su un lido

Gli inquirenti hanno ricostruito la vicenda. L’indagato, già pregiudicato, in quel giorno si era introdotto arbitrariamente nella struttura durante una festa privata. Prima ha picchiato i titolari della struttura. Poi, dopo aver intimidito i medesimi ostentando l’appartenenza al “clan dei casalesi”, li ha minacciati altresì di morte impugnando una pistola di illecita provenienza. Infine si è impossessato della somma di mille euro asportandola dalla cassa contabile del lido. E’ stato condotto in carcere.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.