Sant’Antimo. Rissa sfocia nel sangue, accoltellato giovane: carabinieri arrestano 4 persone

Sant’Antimo. Rissa sfocia nel sangue, accoltellato giovane: carabinieri arrestano 4 persone

Sant’Antimo. Rissa sfocia nel sangue, accoltellato giovane: carabinieri arrestano 4 persone. I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno arrestato 4 persone, tra i 19 e i 26 anni, tutte residenti a Sant’Antimo (Napoli). Sono accusati di rissa aggravata e, per due di loro, anche di tentato omicidio aggravato.

Le indagini, condotte dai militari della locale tenenza e coordinate dalla Procura di Napoli Nord, hanno avuto origine in seguito ad una lite avvenuta il 23 giugno scorso in un bar di Sant’Antimo. La rissa è degenerata e uno dei quattro arrestati di oggi subiva gravi lesioni, dovute ad una coltellata, tali da rendersi necessario il trasporto all’ospedale “Moscati” di Aversa. I medici hanno dovuto operarlo effettuato un delicato intervento chirurgico.

Sant’Antimo, la rissa

Attraverso l’acquisizione di immagini di videosorveglianza, l’assunzione di testimonianze e l’analisi dei profili social degli indagati, gli inquirenti hanno ricostruito la dinamica di quanto accaduto. In particolare, è emerso che la lite, iniziata all’interno del bar per futili motivi, proseguiva all’esterno del locale, concludendosi col ferimento di uno dei partecipanti.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.