Napoli, notte di terrore per Allan: ladri in casa. Forse una vendetta dopo la ribellione

Napoli, notte di terrore per Allan: ladri in casa. Forse una vendetta dopo la ribellione

Forse una vendetta, o forse solo una coincidenza. Questa notte un gruppo di ladri ha fatto irruzione a casa di Allan, uno dei “capibanda” della rivolta della squadra del Napoli contro la società. eri Il giocatore era in casa con moglie e figli, nella loro residenza di Pozzuoli, quando i malviventi hanno fatto irruzione.

Il raid

Mentre tutti dormivano, i ladri hanno fatto razzia di tutto. Il giocatore non si reso noto quanto e cosa è stato portato via dall’abitazione del brasiliano. Il raid è stato fulmineo. I malviventi sono andati via dopo aver messo tutto a soqquadro. Successivamente sono sopraggiunti gli agenti della Polizia di Stato per i rilievi del caso, supportati dalla Digos.

Ammutinamento

Allan, non convocato per infortunio contro il Genoa, è considerato uno dei “rivoltosi” più attivi nella serata di martedì sera dopo il match Champions contro il Salisburgo insieme a Lorenzo Insigne, Mertens e Koulibaly. Il brasiliano infatti si sarebbe opposto con decisione alla notizia che la squadra avrebbe dovuto proseguire il ritiro. Sono in corso le indagini della Polizia per capire se questo raid notturno sia inquadrabile in una forma di vendetta di alcune frange criminali della tifoseria partenopea per la sua “ribellione” contro la dirigenza e la società.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.