Sant’Antimo, crollo soffitto a scuola: la risposta del dirigente

Sant’Antimo, crollo soffitto a scuola: la risposta del dirigente

Sant’Antimo. In riferimento all’oggetto si comunica che la caduta di alcuni leggeri pannelli di fibra c’è stata durante la notte e solo nello spazio antistante l’aula 205, a causa delle infiltrazioni d’acqua dovute alle copiose precipitazioni della giornata di ieri 5 novembre. Si precisa che, come accade ogni giorno, il nostro personale perlustra tutti i locali della scuola prima di far accedere alunni e lavoratori e l’aula 205 e lo spazio immediatamente antistante ad essa, sono stati interdetti alle ore 7.45, ora in cui presumibilmente sono state girate le scene da voi pubblicate, scene probabilmente riprese da studenti che impropriamente si erano introdotti nell’edificio scolastico prima del suono della campanella.

La questione delle infiltrazione delle acque piovane al secondo piano è attentamente monitorata da questa Istituzione scolastica dal RSPP e dagli ASPP e ne sono testimoni le decine di comunicazioni via pec effettuate alla Città Metropolitana di Napoli, ente proprietario dell’edificio.

La questione in esame si pone esattamente nel mezzo della più ampia discussione nazionale della carenza di manutenzione ordinaria degli edifici scolastici da parte degli enti proprietari che sta creando un dibattito serrato tra MIUR e dirigenti scolastici sull’opportunità di modificare il D. lgs. 81/08 che individua il Dirigente Scolastico quale datore di lavoro addossando allo stesso le responsabilità di manutenzione dell’edificio scolastico su cui non ha nessun potere di spesa essendo di proprietà, come si diceva, dell’ente locale.

Intanto, stamattina, il DS ha incontrato gli studenti tutti e con i loro rappresentanti in seno al Consiglio di Istituto, si è deciso congiuntamente di scrivere una relazione da consegnare nelle mani del sindaco Metropolitano di Napoli per sollecitare, per l’ennesima volta, un intervento celere. Si fa presente, per ultimo, che la salute e l’incolumità di studenti e lavoratori sono al primo posto negli obiettivi di questa istituzione scolastica.

Vi preghiamo di voler pubblicare questa comunicazione ufficiale con le stesse modalità con le quali è stata pubblicata la notizia di cronaca e vi invitiamo a visitare il nostro istituto per potervi rappresentare quanto rappresenti un edificio modello per salubrità e pulizia oltre che per rispetto delle norme e questo grazie solo alla abnegazione del personale che si spinge ben oltre i propri obblighi contrattuali.

Leggi anche

Sant’Antimo. Poteva essere una tragedia, crolla soffitto in aula e nel corridoio della scuola



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.