Prenota cena per 20 persone in noto ristorante, al momento del conto scappa senza pagare

Prenota cena per 20 persone in noto ristorante, al momento del conto scappa senza pagare

Cava de’ Tirreni. Prenota una cena per 20 persone presso un noto ristorante di Cava, al momento del conto fugge e scompare nel nulla. Finisce a processo con l’accusa di insolvenza fraudolenta una donna residente in Abruzzo. Mandata sotto giudizio dal tribunale di Nocera Inferiore per quanto accaduto il 4 aprile del 2017. Secondo le accuse della procura, che aveva condannato la donna con un decreto penale di condanna (al quale è seguita l’opposizione dell’imputata), l’imputata aveva prenotato un banchetto per 20 persone presso il ristorante della città metelliana. L’accordo era una cifra di 45 euro a persona. Per un totale di 900 euro circa.

Prenota cena e poi scappa

Il banchetto fu celebrato e la titolare del ristorante aveva servito i pasti ai commensali, come previsto. Poi, con il passare dei giorni, non aveva ricevuto il corrispettivo prezzo pattuito, denunciando ai carabinieri che la donna che aveva effettuato la prenotazione, aveva fatto perdere le sue tracce. Da lì l’apertura di un’indagine, con la contestuale individuazione dell’indagata, una 34enne, che ora sarà processata dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Nocera Inferiore.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.