napoli si fingono poliziotti

Si fingono poliziotti per rubare un cellulare a due giovani, dopo un po’ vengono arrestati. Gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante il servizio di controllo del territorio, fermi al semaforo tra via Gianbattista Marino e via Jacopo De Gennaro sono stati superati da un’auto a forte velocità.

Napoli, si fingono poliziotti per rubare un cellulare

In manette sono finiti Vincenzo Vitale e Mario Manfellotto, di 43 e 36 anni, noti alle forze dell’ordine, per rapina e lesioni personali. Stando ad una prima ricostruzione a bordo della vettura c’erano due persone.

I poliziotti li hanno subito inseguiti fino a quando la macchina si è scontrata con un’altra auto in via Leopardi. A quel punto i due, scesi dall’auto, hanno tentato di fuggire.

Gli agenti li hanno subito bloccati. I rapinatori, inoltre, sono stati riconosciuti da due giovani che pochi minuti prima erano stati rapinati da due persone che, qualificandosi quali poliziotti, li avevano aggrediti e si erano impossessati del cellulare

continua a leggere su Teleclubitalia.it