Giugliano, morta dopo il parto: ispezione dei Nas in ospedale

Giugliano, morta dopo il parto: ispezione dei Nas in ospedale

GIUGLIANO. Ispezione questa mattina dei carabinieri del Nas all‘ospedale di Giugliano. Gli ispettori della commissione ministeriale e dei carabinieri del Nas sono stati nel nosocomio giuglianese per raccogliere informazioni, tra l’altro, circa la morte di una donna, avvenuta circa una settimana fa, sopraggiunta dopo aver partorito una bimba che fortunatamente sta bene. Sulla vicenda sono in corso accertamenti anche da parte dell’autorità giudiziaria.

L’ispezione in ospedale

La vittima, di origini algerine, aveva trent’anni. L’ispezione dei Nas in ospedale è scattata dopo la denuncia dei familiari della donna. Anche l’Asl ha disposto un’indagine interna per fare chiarezza sulla vicenda. L’Asl precisa che l’ospedale San Giuliano ha un ottimo reparto di ginecologia, che registra il più alto numero di nascite di tutta l’Asl e ha percentuali basse di parti cesarei.

Il parto

La giovane, di circa trent’anni, di origini algerine, si era trasferita da poco in Italia col marito ed era già mamma di una bambina. La seconda figlia, nata senza complicazioni, sta bene e si trova ancora ricoverata nell’ospedale San Giuliano in attesa del disbrigo delle pratiche per l’affidamento. La salma era stata sequestrata ed era stata disposta l’autopsia per chiarire la causa delle complicazioni sopraggiunte subito dopo il parto e che hanno portato alla morte in poco tempo.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.