rigurgito latte gricignano d'aversa morta bimba

Dramma a Gricignano d’Aversa. Una bimba di dieci giorni, Rossella Costanzo, è morta per un rigurgito che le è risultato fatale. A dare la notizia è l’amministratore del gruppo Facebook “Il gricignanese”. In queste ore si stanno moltiplicando i messaggi di cordoglio.

Rigurgito di latte: bimba muore a Gricignano d’Aversa

La dinamica di quanto accaduto non è ancora chiara. La bimba sarebbe rimasta soffocata mentre beveva del latte. Ad accorgersi del dramma i genitori, che hanno immediatamente trasportato la piccola all’ospedale. I soccorsi, però, si sarebbero rivelati inutili. Non è chiaro se la neonata sia deceduta subito o durante il trasporto al nosocomio. A fornire questa versione sono gli utenti social. L’intera comunità dell’agro aversano è in lutto. La piccola Rossella lascia il papà, Michele, e la mamma, Martina Fondino. Oggi pomeriggio alle 17 si terrà una preghiera nel cimitero di Gricignano.

Il precedente ad Acerra

Risale allo scorso 22 settembre il caso di una bimba di 6 mesi morta ad Acerra per un rigurgito di latte. In quella circostanza, la tragedia si consumò dopo mezzanotte, quando la mamma le aveva dato la poppata finale prima di metterla in culla. La bambina cominciò a manifestare i segni di una evidente sofferenza respiratoria. Col trascorrere dei minuti, il suo fiato si fece pesante fino all’asfissia. Quando i genitori sono accorsi in camera, la neonata era già cianotica in volto. Inutile si rivelò la repentina corsa in ospedale.

rossella costanzo morta gricignano d'aversa
Il manifesto funebre

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it