Giugliano, ristoro ambientale: in arrivo tesoretto di sei milioni di euro

Giugliano, ristoro ambientale: in arrivo tesoretto di sei milioni di euro

Ristoro ambientale, a Giugliano arriveranno sei milioni di euro. Ad elargire la consistente somma sarà la Città Metropolitana che dopo aver fatto opposizione in via giudiziale ha ceduto. Sul sito dell’ente di piazza Matteotti è stata infatti pubblicata la delibera con la quale si percorre tutto l’iter e si sancisce il pagamento dopo la richiesta inoltrata legittimamente dal Comune. Un piccolo tesoretto che a quanto pare andrà a rimpinguarsi molto presto.

Giugliano, in arrivo i soldi per il ristoro ambientale

Il sindaco Poziello infatti ha dichiarato: “Non è l’unica ingiunzione di pagamento che abbiamo inoltrato alla Città Metropolitana. Ce ne sono diverse. Ci spettano ancora soldi per il ristoro ambientale”. In particolare questa tranche era dovuta per il lavoro svolto dallo Stir negli ultimi tempi. Ma che fine faranno questo fondi? Ancora non si sa. “Dobbiamo prima metterli in bilancio e poi decideremo, ma li useremo probabilmente per la bonifica del territorio”.

La bonifica

Per bonifica per ora si intende semplicemente la piantumazione di alberi a ridosso delle discariche. La bonifica vera e propria implica dei costi esorbitanti e una spesa enorme che per ora lo Stato non può affrontare. Di fatto, la stessa Resit non ha subito un processo di bonifica, come erroneamente si pensa, ma di semplice messa in sicurezza.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.