Campania, finto incidente per uccidere figlio di 4 mesi: il piano della mamma killer

Campania, finto incidente per uccidere figlio di 4 mesi: il piano della mamma killer

Solopaca. Bimbo forse ucciso dopo un finto incidente. Nuovi dettagli emergono dalle indagini volte a ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e della morte di un bimbo di 4 mesi, accaduti la scorsa notte lungo la strada Statale 372 Telesina. 

Solopaca, bimbo ucciso dalla madre

Secondo gli inquirenti, la 34enne potrebbe aver finto il sinistro stradale e ucciso intenzionalmente suo figlio. Potrebbe, infatti, aver spinto l’auto contro il guardrail per crearsi un alibi e giustificare così la morte del bimbo.

E proprio sulla morte del piccolo ci sono numerosi interrogativi. Il bimbo, a quanto pare, non sarebbe deceduto sul colpo. Ma dopo qualche tempo. Secondo la ricostruzione fornita dal sostituto procuratori di Benevento Vincenzo Toscano, la madre di 34 anni, originaria di Campolattaro, disabile sordomuta, potrebbe essersi calata infondo al dirupo dove è rotolato giù il neonato. A quel punto lo avrebbe colpito ripetutamente alla testa con un sasso o un pezzo di legno. 

La denuncia del compagno della donna

L’allontanamento della donna, insieme al neonato, era stato denunciato poco prima dal convivente della 34enne. Gli inquirenti, a tal proposito, ipotizzano che tra il compagno e la giovane madre ci sia stata una discussione, le cui motivazioni non sono ancora note. 

La donna ora è piantonata all’ospedale Rummo di Benevento dove è ricoverata da ieri notte. Intanto il pm ha emesso un fermo nei confronti della donna. Sull’ipotetico infanticidio indagano i carabinieri della stazione di Solopaca con il nucleo investigativo di Cerreto Sannita. 

SEGUI LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUICI SULLA NOSTRA FANPAGE 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.