Andria. Lite per una precedenza, Giovanni ucciso a coltellate davanti a moglie e figlio

Andria. Lite per una precedenza, Giovanni ucciso a coltellate davanti a moglie e figlio

Andria. Una banale lite ad un incrocio, forse legata a una mancata precedenza. Un uomo di 28 anni di Trani, Giovanni Di Vito, è morto dopo essere stato accoltellato durante un litigio per una mancata precedenza ad una rotatoria ad Andria. È accaduto in serata tra via Puccini e via Corato, nella periferia della città. Sull’accaduto indaga la polizia che sta verificando quanto riferito da alcuni testimoni che hanno visto un automobilista a bordo di una Mercedes allontanatosi dopo il ferimento. Di Vito è stato trasportato d’urgenza in ospedale, ma il suo cuore ha cessato di battere nonostante il tentativo disperato dei medici di salvargli la vita. Gli agenti stanno visionando anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. All’interno della vettura anche il figlio della coppia.

L’omicida si è dato alla fuga in auto. Le indagini sono state rapide, gli agenti hanno visionato le immagini di una telecamera di videosorveglianza della zona e ascoltato la moglie della vittima, ancora sotto shock. Gli agenti hanno fermato l’uomo che ha ucciso Di Vito qualche ora più tardi, alle 23 circa. E’ un 50enne di Andria, con alcuni precedenti penali. I poliziotti hanno fermato l’uomo mentre era ancora a bordo della sua Mercedes.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO 

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.