Lecce, auto contro tir: Marta muore schiacciata sotto il cassone del mezzo

Lecce, auto contro tir: Marta muore schiacciata sotto il cassone del mezzo

Si chiamava Marta Santi la donna schiacciata dal cassone di un tir sulla Trepuzzi-Squinzano, alle porte di Lecce. La donna viaggiava a bordo della sua fiat Panda quando, per ragione da accertare, ha tamponato un’autoarticolato conficcandosi sotto il cassone del mezzo.

L’incidente a Trepuzzi

La 57enne del posto viaggiava in direzione di Squinzano quando s’è trovata davanti a un grosso autoarticolato di una ditta specializzata in trasporti industriali ed eccezionali. Per ragioni da accertare, la fiat Panda su cui viaggiava. è finita dritta contro il cassone del tir. Il cofano si è conficcato sotto il mezzo pesante morendo stritolata. I rilievi sono affidati agli agenti di polizia locale di Trepuzzi.  Tra le ipotesi è che il conducente del tir abbia frenato d’improvviso o che la 57enne si sia distratta, forse a seguito di un malore. L’unica certezza, per ora, sono gli effetti dell’impatto: rimasta intrappolata nel veicolo, è morta in pochi istanti.

I soccorsi e la morte di Marta Santi

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno constatato il decesso di Marta Santi. La 57enne sarebbe deceduta sul colpo. Successivamente, oltre agli agenti di polizia locale, anche i carabinieri per regolare il traffico sull’arteria, un lungo rettilineo a due corsie che collega i due importanti centri del nord Salento. La salma della vittima sarà condotta presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Nel sinistro, non sono rimasti coinvolti altri automobilisti ma nessuno è ferito in maniera grave.

SEGUICI SULLA NOSTRA FANPAGE

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.