Operaio morto in un cantiere del Beneventano: ucciso da massa di terreno

Operaio morto in un cantiere del Beneventano: ucciso da massa di terreno

Benevento. Operaio morto ucciso da un’enorme massa di terreno mentre lavorava in un cantiere a Torrecuso, in provincia di Benevento. E’ deceduto così un 57enne, originario di Paupisi, che stava lavorando con un’impresa impegnata ad eseguire i lavori di rifacimento delle fogne per l’istituto scolastico comprensivo del paese. A dare la notizia è Ottopagine. 

I soccorsi

Sul luogo della tragedia sono da poco intervenuti i sanitari del 118 Croce rossa e della Misericordia. I soccorritori hanno provato più volte a rianimare l’operaio della provincia di Benevento dopo averlo estratto dal mucchio di terra che l’ha travolto. Ma per l’uomo, purtroppo, non c’è stato niente da fare e gli uomini del 118 ne hanno potuto solo constatare il decesso.

Le indagini

Successivamente sono sopraggiunti nel cantiere anche i carabinieri di Paupisi e di Montesarchio. I militari dell’Arma hanno effettuato i rilievi con il nucleo ispettorato del lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica ha intanto disposto il trasferimento della salma dell’operaio morto all’obitorio dell’ospedale Rummo di Benevento. Nel nosocomio sannita, nelle prossime ore, il medico legale eseguirà una prima ispezione cadaverica esterna, in attesa di un esame autoptico disposto dal pubblico ministero.

SEGUI LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUICI SULLA NOSTRA FANPAGE

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.