stuprata si lancia balcone san giuseppe vesuviano

Violenza a San Giuseppe Vesuviano nella serata di domenica. Una donna si è lanciata dal balcone di una casa disabitata per scappare dal suo stupratore. La vittima è una 67enne di nazionalità russa. Il violentatore l’avrebbe attirata con uno stratagemma all’interno di uno stabile vuoto, in via Auricchio, a ridosso di piazza Garibaldi, e l’avrebbe violentata. A riportare la notizia è Il Mattino.

Lei, per sfuggire alle grinfie del suo aggressore, si sarebbe calata con delle cinghie dalla balconata ma sarebbe caduta ferendosi gravemente. Soccorsa dagli uomini del 118, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Castellammare di Stabia, dove è tuttora ricoverata in prognosi riservata. Sul caso indagano gli uomini del commissariato di San Giuseppe Vesuviano. Adesso è caccia all’uomo.

inlineadv

In questo momento la donna è in attesa di essere ascoltata presso l’ospedale di Castellammare dagli uomini del commissariato di San Giuseppe Vesuviano guidato da Maurizio D’Antonio che stanno tentando di ricostruire l’accaduto ancora da tanti lati oscuri.

SEGUI QUI LE NOTIZIE

SEGUI LE NOTIZIE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

related