Storie di ordinaria follia quotidiana in un pomeriggio estivo. Una donna di 52 anni ordina un caffè al bar, afferra un bicchiere pieno di monete della mance e tenta di fuggire. All’arrivo dei carabinieri dice di essere Dio e quindi, secondo la donna, non può essere ammanettata. L’episodio, apparentemente divertente, è avvenuto in un locale di via Vittorio Veneto, al centro di Gragnano.

La 52enne non volendo restituire il magro bottino ha obbligato il proprietario ad allertare i carabinieri della stazione di Gragnano. La 52enne, come riporta Il Mattino, ha iniziato la sua sceneggiata: ha asserito di essere Dio e intimato ai carabinieri di rilasciarla immediatamente. La vicenda è accaduto dinanzi a decine di testimoni increduli, tra clienti e dipendenti della caffetteria.

I militari sono riusciti a bloccare la donna ed arrestarla per furto. Ora attende di essere giudicata con rito direttissimo dal tribunale di Torre Annunziata. Le mance sono state restituite al barista.

continua a leggere su Teleclubitalia.it