“Ci dovete un regalo”, così chiedeva il pizzo nel Napoletano: arrestato affiliato dei Cesarano. IL NOME

“Ci dovete un regalo”, così chiedeva il pizzo nel Napoletano: arrestato affiliato dei Cesarano. IL NOME

POMPEI – Blitz della Squadra Investigativa del Commissariato di Polizia di Stato di Pompei. Durante l’operazione è stata eseguita un’Ordinanza di Applicazione di Misura Cautelare Personale in Carcere, emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di CORBELLI Francesco di anni 59, indagato perchè affiliato del clan Cesarano.

L’odierno provvedimento scaturisce da un’articolata attività d’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli, originata dapprima da un soggetto allo stata non ancora identificato che tra i mesi dl aprile e maggio dell’anno 2018 siero recato presso un’officina meccanica sedente in Pompei, avanzando richiesta estorsiva, cioè un regalo di euro 1000 per i carcerati di Ponte Persi.

CORBELLI Francesco si presentava, unitamente ad altra persona a corso di identificazione, presso la suddetta officina meccanico ed intimava ad uno dei soci di mantenere fede alla precedente richiesta estorsiva, replicando ‘siamo quelli di Ponte Persia, ci dovete un regalo ma non è arrivato ancora niente”.

I delinquenti sono stati identificati dalle immagini registrate dal rimpianto di videosorveglianza.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.