Napoli, convalidati i fermi ai fratelli Del Re: i killer di Noemi restano in carcere

Napoli, convalidati i fermi ai fratelli Del Re: i killer di Noemi restano in carcere

NAPOLI. Convalidato anche il fermo di Antonio Del Re, fratello complice di Armando. Anche a lui, questa mattina, il GIP di Siena ha convalidato il fermo. Entrambi i fratelli restano, quindi, in carcere per i fatti del 3 maggio in piazza Nazionale. Come riporta FANPAGE, l’udienza di convalida del fermo si è conclusa pochi minuti fa, nel pomeriggio di oggi, 13 maggio; il gip di Nola Daniela Critelli ha convalidato il provvedimento di fermo emesso dai pm antimafia. Il ragazzo è accusato di avere aiutato il fratello nella pianificazione, e successivamente nella fuga, per l’agguato a Salvatore Nurcaro in cui è rimasta ferita anche la piccola Noemi, che è ancora ricoverata in condizioni gravi e in prognosi riservata all’ospedale Santobono di Napoli.

Entrambi i fratelli sono accusati del tentato omicidio di Salvatore Nurcaro, con l’aggravante della premeditazione. Nell’agguato il killer aveva esploso almeno sei colpi di pistola, inseguendo l’obiettivo mentre tentava la fuga: una pallottola aveva colpito di striscio una donna di 50 anni e un’altra aveva centrato al torace la nipotina, Noemi, trapassandole entrambi i polmoni.

 

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.