Napoli, presidente dell’Afro-Napoli rapinato e picchiato in auto con la moglie incinta

Napoli, presidente dell’Afro-Napoli rapinato e picchiato in auto con la moglie incinta

Gravissima aggressione ai danni di Antonio Gargiulo, presidente dell’Afro-Napoli United. L’uomo, 47 anni, era in compagnia della moglie incinta quando è stato vittima di una rapina a Capodimonte, all’incrocio con via Miano.

L’uomo era a bordo di un’Audi Q2 quando è stato avvicinato da due ragazzi in sella a uno scooter che hanno rotto il finestrino col calcio della pistola. Sotto la minaccia dell’arma, si sono fatti consegnare portafogli e la borsa con dentro 300 euro. Per guadagnarsi la fuga, lo hanno poi colpito in viso, ma per fortuna non hanno aggredito la moglie, in attesa di un bimbo e al sesto mese di gravidanza.

Presentata denuncia alla Polizia. L’episodio è stato denunciato anche dalla vittima via social con un post: “Queste sono cose che ti succedono se vivi nella città più bella del mondo ma totalmente dimenticata dallo Stato. Questa città ha bisogno di interventi seri per il lavoro, per l’istruzione, per i servizi, per il sociale ed anche per la sicurezza, ma quella merda va solo in giro a fare i selfie ed a fare la sua continua campagna elettorale. Questa volta è capitato a me ed a mia moglie, niente di grave, ne succedono tante molto ma molto più gravi. Solo una rapina con aggressione e tanto spavento, di sabato ore 9:00 a Capodimonte. In tutta la zona non c’era una volante e gli uffici per fare la denuncia erano chiusi”.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.