Taranto. “Mamma, il cameriere mi tocca”: bimba di 10 anni abusata dal domestico fino alla nevrosi

Taranto. “Mamma, il cameriere mi tocca”: bimba di 10 anni abusata dal domestico fino alla nevrosi

Era il domestico di casa, ma approfittava della vicinanza della figlioletta dei proprietari per abusarne. Un 54enne di origini cingalesi è stato arrestato l’altro ieri a Taranto con l’accusa di aver violentato una piccola di appena dieci anni.

Violenze ripetute, tra le mura domestiche, che hanno portato la bimba a diventare vittima di una nevrosi. L’uomo lavorava come domestico per la famiglia da anni ed era riuscito a conquistarsi la loro fiducia. La denuncia è partita ad ottobre quando la madre si era insospettita dopo che la figlia aveva rivelato di ricevere particolari attenzioni dal 54enne. Palpeggiamenti, baci intimi, mani nelle mutandine.

Dopo le indagini, i poliziotti hanno trovato riscontri evidenti che hanno documentato le violenze subite dalla bimba di dieci anni. Le attenzioni del cingalese si sarebbero ripetute nel tempo, tanto da provocarle nella piccola anche sintomi nervosi. L’uomo è stato rintracciato e arrestato. Dovrà rispondere di violenza sessuale su minore.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.