Napoli, agguato in Piazza Nazionale. Uomo in fin di vita, ferite nonna e nipote di 3 anni

Napoli, agguato in Piazza Nazionale. Uomo in fin di vita, ferite nonna e nipote di 3 anni

NAPOLI – Spari a piazza Nazionale intorno alle 17, paura tra la folla. Secondo una prima ricostruzione due persone a bordo di una motocicletta avrebbero aperto il fuoco, probabilmente nel corso di un agguato. A seguito della sparatoria sono rimasti feriti una bimba di tre anni, una donna di 49 anni (Immacolata Molino) e un pregiudicato di San Giovanni a Teduccio, Salvatore Nurcaro, 31 anni, probabilmente il bersaglio del raid armato.

Gli uomini sarebbero fuggiti tra i vicoli del quartiere Vicaria e poi verso l’area nord di Napoli. Sul posto le forze dell’ordine, che stanno cercando di ricostruire la dinamica. La donna, che sarebbe la nonna della bambina, è stata colpita a un gluteo ed è stata portata al Loreto Mare; la bambina, invece, è all’ospedale pediatrico Santobono e sarebbe grave.

Come riporta ilMattino.it, Salvatore Nurcaro è stato colpito da una pallottola che avrebbe trapassato il torace: è ricoverato all’ospedale Loreto Mare dove i medici hanno riscontrato un foro di entrata e uno di uscita. La sparatoria sarebbe stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza di un esercizio commerciale della zona; i poliziotti hanno acquisito i nastri delle immagini di videosorveglianza e li stanno visionando.

LEGGI ANCHE:

Napoli, agguato in piazza: faida di camorra dietro la sparatoria. Imma e la bimba vittime innocenti

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.