arresto marco di lauro

È stato arrestato il boss latitante Marco Di Lauro, la cattura è avvenuta in un’abitazione in via Emilio Scaglione a Napoli, nel quartiere Chiaiano. Era il secondo latitante più pericoloso d’Italia dopo Matteo Messina Denaro. A riportare la notizia il portale de “Il Roma”.

Il figlio di Ciruzzo ‘o milionario era in una palazzina al civico 424. Sono intervenuti gli agenti della Catturandi della Squadra mobile partenopea ed i colleghi del locale commissariato. All’operazione hanno partecipato anche i carabinieri. Di Lauro si nascondeva dunque proprio nell’area nord di Napoli. Il maxi blitz è scattato nel primo pomeriggio. Non avrebbe opposto resistenza.  Il 7 dicembre 2004 sfuggì al maxi blitz nella notte delle manette al Rione dei Fiori di Secondigliano (cosiddetto “Terzo Mondo”): sul suo capo pende un ergastolo per l’omicidio dell’innocente Attilio Romanò, ucciso per errore nel gennaio del 2005 nell’ambito della prima faida di Scampia.

“Di Lauro non era armato e non ha opposto resistenza”, ha detto il questore di Napoli, Antonio De Iesu, sceso dai suoi uffici per accogliere i suoi uomini che, insieme all’Arma dei carabinieri, hanno condotto l’operazione nel pomeriggio. Soddisfatto anche il comandante provinciale dei carabinieri di Napoli, colonnello Ubaldo Del Monaco, che ha evidenziato che l’azione si è svolta sotto il coordinamento della Dda di Napoli guidata dal procuratore Melillo. “Siamo contenti”, ha aggiunto Del Monaco.

ECCO IL VIDEO DELL’ARRESTO



continua a leggere su Teleclubitalia.it