villa literno amante moglie investito

Investe l’amante della moglie con l’auto, poi lo colpisce a terra con un coltello di 25 centimetri che resta conficcato nello stomaco della vittima. E’ con questa gravissima accusa che è stato disposto il giudizio immediato per Giovanni N., originario di Aversa.

L’uomo dovrà rispondere di tentato omicidio. I fatti sono avvenuti lo scorso ottobre a Villa Literno, nei pressi di un noto pub della zona. L’uomo sorprese il suo rivale in amore in strada, lo investì con l’auto e poi, sceso dalla macchina, lo colpì con un fendente. L’amante della donna riuscì a salvarsi durante il trasporto in ospedale poiché la lama fuoriuscì dalla ferita prima che fosse troppo tardi. Fu lo stesso aggressore poi, resosi conto di quanto aveva fatto, a costituirsi presso la Stazione dei Carabinieri di Villa Literno.

inlineadv

Come riporta Caserta News, ora il marito “killer” dovrà rispondere davanti al gip di tentato omicidio, lesioni personali, detenzione abusiva d’arma, nonché condotte reiterate di molestie, pedinamenti, appostamenti, aggressioni ai danni di P.S., l’amico fedifrago che ha pagato a caro prezzo il suo tradimento.

related