Marcianise, orrore al Centro Campania: palpeggia 12enne e la filma nei camerini. Condannato

Marcianise, orrore al Centro Campania: palpeggia 12enne e la filma nei camerini. Condannato

Condannato Daniele Capuano, il 44enne di Calvi Risorta accusato di aver abusato di una ragazzina di 12 anni e di averla filmata nei camerini del Centro Commerciale Campania. Il giudice del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha comminato per lui una pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione nell’ambito del rito abbreviato.

Lo scorso aprile l’uomo fu arrestato all’interno del centro commerciale Campania dai Carabinieri della Compagnia di Marcianise. Così come ricostruito dalle forze dell’ordine, il presunto pedofilo aveva prima palpeggiato il sedere di una ragazzina in un negozio del parco commerciale, poi l’aveva pedinata con una microcamera occultata in un portachiavi. La piccola, allarmata, aveva detto tutto ai genitori. La coppia aveva allertato i militari dell’Arma. Ma alla vista delle forze dell’ordine, Daniele Capuano si era disfatto della micocamera.

Prontamente recuperata, i militari della Benemerita avevano scoperto l’orrore: c’erano dei filmati che della povera 12enne, filmata mentre provava dei vestiti nei camerini di uno store. Il 44enne l’aveva immortalata mentre si spogliava e si cambiava i vestiti. A casa dell’uomo sono stati rinvenuti altri video che avevano per protagoniste innocenti altre dieci ragazzine, tutte riprese nei camerini dei centri commerciali di Napoli e Caserta.

Immagine: archivio

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.