antonio f morto frattamaggiore tumore

Ha scoperto di avere un tumore e dopo un mese è morto. Antonio Florio, 20, di Frattamaggiore, è stato stroncato da un brutto male che non gli ha lasciato scampo. Il giovane ha lottato con tutte le sue forze dalla metà di ottobre ma la malattia è stata più forte di lui. Nei prossimi giorni avrebbe compiuto 21 anni.

La notizia si è rapidamente diffusa in città lasciando amici e parenti increduli. Antonio era conosciuto come un ragazzo solare e socievole. Era in servizio in Marina, dove si era arruolato dopo il diploma conseguito all’IPSIA M.Niglio. Amava il suo lavoro e non perdeva occasione di dimostrarlo attraverso le mille foto pubblicate sui social network. Tra le sue passioni anche il calcio e la musica (suonava la chitarra). I suoi sogni si sono infranti contro un tragico destino che l’ha strappato alla vita troppo prematuramente.

A dare notizia del suo decesso anche don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano da sempre in lotta contro roghi tossici e tumori. “Un medico di famiglia mi invia questo tristissimo messaggio sulla morte di un 20enne. Un medico che piange la scomparsa di un suo assistito è un uomo vero, che alla scienza unisce la coscienza. Un’altra vittima della Terra dei fuochi, dopo Alessia, la bambina di Acerra, morta due giorni fa“. I funerali di Antonio si terranno domani, alle 16, a Frattamaggiore,nella chiesa di S. Antonio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it