Firenze, uccide il figlio a coltellate durante una lite con la compagna

Firenze, uccide il figlio a coltellate durante una lite con la compagna

Tragedia in Toscana, a Scarperia San Pietro, comune del Mugello della provincia di Firenze. Un bambino di un anno è stato ucciso dal padre nel corso di una lite familiare. Il piccolo Michele, che ha compiuto un anno il 3 settembre, è stato raggiunto da un fendente.

L’omicidio si è consumato in una casa a circa 600 metri dal centro di Sant’Agata, frazione del comune di Scarperia. Il padre Niccolò Patriarchi, autore del folle gesto, è un programmatore informatico di 34 anni, già noto alle forze dell’ordine, che l’hanno bloccato senza problemi, in forte stato di choc.

Anche la compagna, Annalisa L., anche lei già nota alle forze dell’ordine, è rimasta ferita alle gambe, mentre l’altra figlioletta, di 7 anni, si è salvata. Pare che la madre l’abbia protetta, facendole da scudo. La donna è stata portata al Pronto Soccorso. L’allarme è stato lanciato intorno alle 20 di ieri sera, quando è partita la furia omicida di Niccolò. L’uomo avrebbe voluto colpire anche l’altra bambina, che è rimasta fortunatamente illesa.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.