Eboli, si taglia con la cassetta della frutta e muore

Eboli, si taglia con la cassetta della frutta e muore

Eboli. Una ferita banale si è rivelata fatale per una donna dal pollice verde. La vittima stava lavorando nel suo orto, quando una cassetta della frutta le ha provocato una lesione alla gamba. A dare la notizia è Il Mattino.

Nulla, però, lasciava presagire la tragedia. Dopo il taglio la donna – un’ottantenne del posto – si è medicata da sola in casa. Disinfettata e fasciata la ferita, il dolore e le cicatrici sarebbero svaniti presto. Ma soltanto 15 giorni dopo sarebbero sorti i primi problemi di salute. La pensionata deglutiva male e aveva contrazioni al viso.

A quel punto è stata trasportata in ospedale: al pronto soccorso sono stati avviati tutti gli accertamenti. A seguito di alcuni esami è risultato che la donna avesse contratto il tetano. Chiarita la malattia, i sanitari hanno avviato la cura. Dall’ospedale S.Maria Addolorata è iniziata la corsa contro il tempo per cercare siero antitetanico tra nosocomi e distretti dell’Asl di Salerno. La cura è iniziata. Ma dopo un mese di ricovero in rianimazione, però, la paziente è deceduta.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.