Dramma della famiglia Melillo, padre e figlio morti carbonizzati sull’A1: arrestato l’autista-killer

Dramma della famiglia Melillo, padre e figlio morti carbonizzati sull’A1: arrestato l’autista-killer

E’ stato arrestato con l’accusa di omicidio plurimo colposo, il camionista bulgaro, 59 anni, coinvolto nel drammatico incidente sull’A1, lungo il tratto tra Orvieto e Fabro, nel quale hanno perso la vita Michele e Marcello, padre e figlio di 33 e 10 anni, residenti a Caiazzo.

L’arresto in flagranza è stato disposto dalla polizia stradale, che ne ha data comunicazione all’autorità giudiziaria, vista la gravità del fatto. Intanto al test dell’etilometro l’uomo è risultato negativo, mentre la Polstrada è ancora in attesa di quello antidroga. L’autista, che verrà trasferito nel carcere di Sabbione di Terni, trasportava pasta ed è dipendente di una ditta straniera. Tuttavia non è ancora chiaro da dove provenisse e dove fosse diretto. Con lui c’era la moglie, anche lei bulgara.

LEGGI ANCHE

Lutto nel Casertano. Muoiono carbonizzati sull’A1: la tragedia della famiglia Melillo

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.