Poteva finire davvero molto male. Un uomo di 70 anni ha infatti sparato al nipote 39enne con una pistola calibro 38, al culmine di una lite familiare nata da futili motivi. I fatti si sono consumati questa mattina intorno alle 10:30 tra i comuni di Salerno e Pontecagnano. Un’escalation che poteva finire davvero molto peggio.

Dalle parole si è infatti rapidamente passato ai fatti. Il 70enne ha esploso un colpo contro il nipote, ferendolo ad una gamba, e poi si è recato dai Carabinieri di Pontecagnano Faiano per costituirsi. L’arma era legalmente detenuta. I militari l’hanno denunciato in stato di libertà.

inlineadv

 

related