Vicenza, sorpresi a fare sesso in strada dalle telecamere: maximulta per due ragazzi “focosi”

Vicenza, sorpresi a fare sesso in strada dalle telecamere: maximulta per due ragazzi “focosi”

Sorpresi a fare sesso in strada in via Gorizia, a Vicenza. Due giovani amanti pagheranno con una maxi multa di 20mila euro i loro bollenti spiriti. I protagonisti della vicenda sono un ragazzo ed una ragazza, entrambi di poco più di 20 anni. I due si sono concessi del sesso sfrenato per strada, a Vicenza. Ma le telecamere del circuito chiuso di sicurezza installate per le vie del capoluogo berico li hanno colti in flagrante mentre stavano consumando un rapporto sessuale. Entrambi seminudi, l’uno sopra l’altra.

E così per lui, di nazionalità rumena, e lei, italiana proprio di Vicenza, è scattata la denuncia per atti osceni in luogo pubblico. Il fatto è accaduto il 3 agosto alle 4:00 del mattino. Il filmato che le forze dell’ordine hanno avuto modo di esaminare qualche giorno dopo non ha lasciato a dubbi spazio a dubbi. I due giovani sono stati visti mentre facevano sesso su di una coperta stesa sull’asfalto.

“La Polizia Locale di Vicenza è riuscita a rintracciare i due a poco distanza ed a notificare a ciascuno di loro una multa da 10mila euro. “Se mi rattrista – è il commento del sindaco Francesco Rucco – la presenza di giovanissimi tra gli sbandati che non accettano di cambiare vita, registro con soddisfazione l’efficacia dell’azione della polizia locale. I nostri agenti, infatti, hanno dimostrato sia di monitorare con costanza, attraverso le telecamere, una zona particolarmente critica del centro storico, sia di avere la conoscenza diretta e personale di chi vive per strada, al punto da identificare con esattezza e rintracciare con rapidità i protagonisti di questa squallida vicenda”.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.