Villaricca, polemica in consiglio comunale su Largo Sant’Aniello: “Il parcheggio è pronto, ma resta chiuso”

Villaricca, polemica in consiglio comunale su Largo Sant’Aniello: “Il parcheggio è pronto, ma resta chiuso”

Villaricca. Bisognerà attendere ancora, prima che il parcheggio di Largo Sant’Aniello sia finalmente accessibile ai cittadini. Ma i tempi d’attesa sembrano non essere così lunghi, come si presagiva all’inizio. L’amministrazione comunale di Villaricca ne ha discusso stamane, durante il consiglio comunale.

Dubbi e titubanze, però, non sono mancati. Soprattutto dalla minoranza. Il 16 maggio fu inaugurato con la presenza dell’amministrazione tutta  il “quartiere strategico”, così allóra definito dal sindaco Punzo. Ma a distanza di quasi tre mesi, pare che il fabbricato sia ancora incompleto.

“A luglio ho effettuato un sopralluogo nel Parco Sant’Aniello e in merito a ciò che ho visto, ho delle perplessità da esporre: il parcheggio è ancora chiuso. Non si sa chi ne detenga le responsabilità, tanto meno è chiaro se siano stati consegnati ai legittimi residenti le chiavi degli immobili”, ha contestato il consigliere Tobia Tirozzi.

La replica, questa volta, arriva dalla Giunta: “Ci tengo a precisare che la consegna delle chiavi è avvenuta il 21 maggio, dunque a distanza di cinque giorni dalla sua inaugurazione – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Guarino. – Il parcheggio è completo ed è pronto all’uso. Inolte, questa commissione ha scelto di non aprilo ancora al pubblico, perché temiamo che il parcheggio possa sfociare nell’impossessamento”, spiega Guarino.

Poi prosegue: “Per questo motivo, abbiamo preferito affidare la gestione del parcheggio a chi vincerà la gara per le strisce blu, che verrà indetta agli inizi di settembre”. Oltre ai problemi logistici e amministrativi che affliggono Largo Sant’Aniello, ci sarebbero anche alcuni episodi di vandalismo. “Ben due volte un palo della luce è stato divelto da alcuni vandali . E’ inammissibile – tuona Guarino. – A questo punto chiederei al consiglio comunale maggiore coesione nel porsi contro questa violenza. E’ un danno ai cittadini e all’amministrazione comunale, che sta lavorando sodo”, conclude l’assessore.

E’ polemica anche sul regolamento per l’affidamento degli impianti sportivi (campo di calcio, palestre scolastiche, palazzetto dello sport), il cui emendamento avanzato dal consigliere Maisto, è passato quasi all’unanimità, con il solo astenuto Tobia Tirozzi.

“Grazie alla sinergia tra questa commissione e la dottoressa Topo, siamo riusciti a ottenere degli ottimi risultati. In particolare, la dottoressa Topo ci ha illustrato quali punti eliminare o modificare all’interno del regolamento”, spiega Maisto.

Ma Tirozzi si dimostra non a favore della regolamentazione: “Non convincono alcune modalità procedurali e qualche articolo”, ha commentato il consigliere. Intanto la maggioranza non ci sta e si schiera contraria alla posizione di Tirozzi. “E’ poco rispettoso non approvare il regolamento, perché lei conosce il lavoro di questa amministrazione”, chiosa il consigliere Giuliano Granata.

E poi ancora: “Bisogna fare un regolamento affinché si invogli gli imprenditori a investire sugli impianti sportivi. Anche perché si è dato un range che supera i 20 anni. Per cui, questo regolamento può portare a livelli qualitativi altissimi le strutture che ne beneficeranno. Pertanto, esso non ha fini politici”, spiega Chianese.

Di Silvia D’Angelo

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.