Lago Patria, residenti bloccati per ore tra traffico e sosta selvaggia

Lago Patria, residenti bloccati per ore tra traffico e sosta selvaggia

Lago Patria. In questo 25 aprile infernale ad avere la peggio però non sono stati solo gli automobilisti che si recavano verso i lidi ma anche e soprattutto i residenti di Lago Patria e delle altre frazioni costiere che si sono ritrovati imprigionati in casa. In alcune traverse nelle vicinanze dei lidi le persone senza badare a nulla hanno parcheggiato le auto davanti ai cancelli impedendo di fatto per ore l’entrata e l’uscita dalle abitazioni.

“Siamo rimasti intrappolati senza poter far nulla e senza poter essere liberi di uscire in caso di emergenza con miei vicini che hanno parcheggiato le auto a due chilometri da casa per poter ritornare. Una vicenda assurda” ci ha scritto una residente.

Dito puntato contro la Polizia Municipale. “Da Giugliano almeno hanno provato a mandare delle pattuglie ma da Castel Volturno nulla e pure i lidi a quel comune pagano tasse e concessioni è una situazione intollerabile” ha ribadito un altra vittima del traffico.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.