Da qualche settimana è partito “Cuochi d’Italia”, il nuovo programma condotto da Alessandro Borghese su Tv 8, ideato per eleggere il miglior cuoco regionale d’Italia. Oggi la sfida è stata tra Campania e Toscana, le regioni dei due giudici, Gennaro Esposito, due stelle Michelin a “La Torre del Saracino” e Cristiano Tomei, una stella, a “L’Imbuto”.

La rappresentante della Campania è la giuglianese Gena Iodice, chef di Fenesta Verde- La Marchesella, che nella sfida andata e ritorno ha messo tre scelte di fronte al suo concorrente: le alici alla scapece, un gateau di patate oppure una parmigiana di melanzane. Lo sfidante ha scelto quest’ultimo piatto.

inlineadv

A sfidare la cuoca giuglianese, è Emiliano Rossi, chef de L’Osteria del Teatro, in provincia di Arezzo, un importante locale molto noto negli ambienti teatrali della regione toscana.

Prevedibilmente emozionata dinnanzi a Gennarino Esposito, un autentico mito della gastronomia italiana, ha detto allo chef che “La cucina per me è Amore e dedizione totale. L’Italia è tutta bella, con enormi potenzialità culinarie ma qualcuna è più fortunata e qualcuna meno”, lasciando intendere scherzosamente che la Campania è particolarmente fortunata.

“L’ingrediente più rappresentativo della nostra regione è la mela annurca, perché io vengo da Giugliano. Un frutto antichissimo, citato perfino da Plinio, una mela che si raccoglie acerba”.

La chef giuglianese ha servito un’elegante parmigiana quadrata su un letto di salsa di pomodoro corredata dal basilico. La grande quantità di sugo ha purtroppo fatto crollare la parmigiana di Gena che comunque, a detta di Esposito, “Non si può governare la parmigiana e può scendere”.

“Sulla bocca canta” dice il toscano Tomei che ha dato poi 8 come voto alla parmigiana di Gena, mentre Esposito ha apprezzato il taglio della melanzana e l’eleganza della salsa. Anche lo chef di Vico Equense ha dato 8 alla parmigiana della chef per un totale di 16 punti. Lo sfidante ha invece avuto 9 punti.

Nella gara di ritorno lo sfidante toscano ha proposto un coniglio in porchetta, una pappa al pomodoro oppure una triglia alla livornese e la scelta della Iodice è caduta sulla pappa al pomodoro.

Il piatto della chef  giuglianese ha presentato una variante più partenopea del tipico prodotto toscano. Lo sfidante ha avuto 8 da Gennaro Esposito e 9 da Cristiano Tomei. Gena Iodice ha invece avuto 5 dallo chef della penisola sorrentina e 6 dallo chef viareggino vincendo dunque la difficile sfida per 27 a 26.

Gena Iodice accede al turno successivo di Cuochi d’Italia.

gena iodice

 

related