Villaricca, coltivazione di cannabis in casa. Tre persone in manette. VIDEO

Villaricca, coltivazione di cannabis in casa. Tre persone in manette. VIDEO

Sequestrata a Villaricca una piantagione “Indoor” di marijuana realizzata all’interno di un appartamento. Arrestate 3 persone. Nell’ambito della costante attività di prevenzione generale e controllo economico del territorio, con particolare attenzione al traffico illecito di sostanze stupefacenti, finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sottoposto a sequestro, nel comune di Villaricca, in via della Libertà all’interno del Parco Lucrezia, una piantagione di marijuana allestita all’interno di un appartamento. Gli arrestati sono due di Secondigiano ed uno di Grumo Nevano.

Si tratta di Pasquale Infante, Massimo Gallotti e Michele Boemio, tutti con precedenti specifici. In particolare, a seguito di un’autonoma attivita info-investigativa, i militari del gruppo di Pozzuoli, diretti dal maggiore Michelangelo Tolino, hanno scoperto all’interno di un’ abitazione una serra artigianale per la coltivazione di marijuana. nell’immobile era stato installato un impianto di illuminazione, aerazione e ventilazione – realizzato attraverso l’impiego di vari dispositivi elettrici tra ventilatori, lampade ed aspiratori- indispensabile per la coltivazione “indoor” della canapa indiana.

Al termine dell’operazione, le Fiamme Gialle hanno sequestrato l’immobile – di circa 100 metri quadri – utilizzato per l’illecita attività, nonché tutti i dispositivi elettrici presenti utilizzati per creare il clima ideale per la coltivazione dello stupefacente, 25 piantine, 85 semi di marijuana, kg 1,9 della predetta sostanza già confezionata e grammi 75 di hashish.

Due persone, un 47enne e 41enne, risultate di fatto avere la disponibilità dell’abitazione, ed un terzo uomo di 54 anni, giunto presso l’immobile durante l’operazione di polizia giudiziaria, venivano tratti in arresto e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria competente. L’odierna attività di servizio testimonia il costante presidio esercitato dalla guardia di finanza sul territorio a salvaguardia delle leggi ed al contrasto di un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale.