Viene fermato dai carabinieri e si finge un’altra persona: denunciato

Viene fermato dai carabinieri e si finge un’altra persona: denunciato

Nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato sulla circumvallazione esterna i carabinieri della compagnia di Giugliano hanno tratto in arresto 3 persone: 2 che avevano pendenti altrettanti ordini restrittivi e una, la terza, responsabile di violazione a misura di prevenzione.
gli arrestati:

Stanzione Tommaso, 26 anni, residente a Giugliano in via de gasperi e già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla procura di napoli dovendo espiare un anno, 7 mesi e 19 giorni di reclusione per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio accertata a Melito nel 2008. Nel corso del controllo che ha poi portato al suo arresto l’uomo ha fornito false generalità ai militari del’arma, venendo quindi denunciato per false dichiarazioni sulla propria identità e per sostituzione di persona;

Riccio Nicola, 52 anni, residente a Marano in via paolo borsellino e già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione domiciliare emesso dalla procura di napoli dovendo espiare un residuo pena di 6 mesi di reclusione per ricettazione commessa a napoli nel 2000;

arrestato anche un personaggio d’interesse operativo, Micillo Vincenzo, 32 anni, residente a Giugliano in via Pigna, già noto alle forze dell’ordine e sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno a Giugliano, sorpreso e bloccato sul corso europa di villaricca ove si trovava in palese violazione all’obbligo di restare a giugliano imposto con la misura di prevenzione.

Stanzione è stato tradotto a Poggioreale. Riccio è ai domiciliari. Micillo in attesa di rito direttissimo.