Va in discoteca armato di pistola: scoperto aggredisce i vigilanti

Va in discoteca armato di pistola: scoperto aggredisce i vigilanti

Stava per entrare armato in una nota discoteca di Pozzuoli ed è stato bloccato da personale addetto alla sicurezza che ha subito chiamato la Polizia.

L’episodio, verificatosi alle 4,30 di ieri, ha consentito agli agenti del Commissariato di P.S. “Pozzuoli” di arrestare Gennaro FORMICOLA, pregiudicato 21enne del quartiere Cavalleggeri d’Aosta, perché responsabile dei reati di porto e detenzione di arma illegale clandestina, completa di munizionamento, ricettazione dell’arma, nonché detenzione di sostanza stupefacente, violenza, lesioni e minacce.

Il 21enne era stato notato uscire dalla discoteca da personale addetto alla sicurezza, con una ferita alla mano.

Il giovane, inoltre, si era dimostrato anche aggressivo nei confronti dei vigilanti che gli avevano chiesto contezza di quella ferita.

Ritornato armato, dopo una mezz’ora, era intenzionato ad entrare in discoteca, in quanto a suo dire voleva vendicarsi di un’aggressione subita da alcuni giovani del Rione Traiano che, dopo averlo malmenato, lo avevano ferito con un coltello alla mano e ad un braccio.

Il personale addetto alla sicurezza del locale, con non poche difficoltà è riuscito a bloccare il giovane che, come una furia, si è avventato contro di loro, pur di entrare in discoteca.

Immediata la chiamata al 113, che ha inviato una volante del Commissariato di P.S. Pozzuoli.

I poliziotti hanno rinvenuto, in una tasca dei pantaloni indossati dal 21enne, una bustina in cellophane contenenti tre diverse dosi di stupefacente: cocaina, hashish e marijuana.

Il giovane è stato medicato all’ospedale S. Maria delle Grazie di Pozzuoli e condotto al Carcere di Poggioreale.

L’arma sequestrata dalla Polizia, una Beretta modello 9×21, con matricola abrasa, era completa di caricatore con 12 cartucce.