Terrore a Napoli, rapina in un supermercato finisce in sparatoria: ferito il malfattore

Terrore a Napoli, rapina in un supermercato finisce in sparatoria: ferito il malfattore

Una rapina finita in sparatoria. A far esplodere i primi colpi potrebbe esser stato il proprietario di un supermercato, in via Nicolardi.

Quasi tre ore dopo, un uomo si è presentato in ospedale all’ospedale San Giovanni Bosco, ferito da un colpo di pistola. Si tratta di due episodi distinti, ma che potrebbero essere collegati. Questa risulta essere una delle prime ipotesi degli inquirenti. A dare la notizia è Il Mattino.

Stando ad alcune testimonianze raccolte sul luogo dalle forze dell’ordine, il bandito avrebbe fatto irruzione nel negozio senza l’aiuto di un complice, all’orario di chiusura. Una volta entrato, il rapinatore avrebbe poi minacciato il titolare di consegnargli l’incassato. A quel punto il negoziante, per difendersi, avrebbe aperto il fuoco. Si tratta però di un dettaglio ancora da confermare e che solo in seguito alle indagini si potrà far luce sul caso.

Intanto gli inquirenti hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza del supermercato e i nastri di alcuni occhi ottici situati lungo via Nicolardi. Da quei fotogrammi gli investigatori potranno identificare il responsabile ed estrapolare informazioni importanti.