Stazione Ferroviaria di Varcaturo: le pro loco del litorale domitio e di Qualiano unite per richiedere la riattivazione

Stazione Ferroviaria di Varcaturo: le pro loco del litorale domitio e di Qualiano unite per richiedere la riattivazione

Le Pro Loco Litorale Domitio di Giugliano in Campania e la Pro Loco di Qualiano, hanno dato “voce” alle rispettive cittadinanze, quella costiera giuglianese e quella di Qualiano, circa la agognata riattivazione della stazione Ferroviaria di Varcaturo, chiusa dalle FS negli anni ’90 per “mancanza di viaggiatori”, poco prima cioè che migliaia e migliaia di cittadini provenienti da Napoli, Pozzuoli e dintorni, decidessero di venire a vivere stabilmente nel territorio che, grazie al Piano regolatore di Giugliano, era passato da zona agricola a zone residenziale.

Numerosi i cittadini che negli anni lamentavano e lamentano la carenza di trasporto pubblico in una zona vasta come quella spazia da Qualiano al mare a nord di Pozzuoli. In particolare numerosi cittadini, parliamo di migliaia di persone, sono costrette ad utilizzare le auto nelle direttrici verso Napoli, con ovvio conseguente aumento del traffico privato e dell’inquinamento dell’atmosfera del territorio.

Non molti sanno che in via Ripuaria, strada che congiunge le frazioni costiere di Giugliano (Varcaturo con Licola e Lago Patria) alla contigua città di Qualiano, esisteva una stazione FS da cui transitavano i treni della Linea Napoli Campi Flegrei – Villa Literno” che venne disattivata paradossalmente per mancanza di viaggiatori. Ai primi anni 2000 la Pro Loco Litorale Domitio sollecitò la Direzione Compartimentale FS per un a riapertura ma per mancanza di fondi, l’istanza venne respinta. Oggi, dopo circa 13 anni, la stessa Pro Loco unendo le proprie forze alla Pro Loco Qualiano, reitera la richiesta, indirizzandola questa volta ai sindaci di Giugliano e di Qualiano, confidando nel loro dinamismo.

Si allega la nota delle due Pro Loco che spiega nei dettagli, la problematica e i benefici che una riattivazione della Stazione FS porterebbe alla popolazione e  all’ambiente.

 

Le Segreterie congiunte

 

 

NOTA

 

 

Ai Sindaci di

Giugliano in Campania

Egr. dr. Antonio Poziello

Qualiano

Egr. dr. Ludovico De Luca

e p.c.

Al Presidente della Regione Campania    egr. On. Vincenzo De Luca

Al Sig. Prefetto di Napoli

Al Direttore A.CA.M. – Regione            Campania

Al Direttore Compartimentale RFI Gruppo Ferrovie dello Stato – Napoli

Ai sigg. Direttori Organi di Stampa e TV

LORO SEDI

 

 

Oggetto: Mobilità dei cittadini di Giugliano in Campania zona costiera e di Qualiano. Voti per il ripristino stazione Metro di Varcaturo, Linea “Napoli Campi Flegrei – Villa Literno”.

 

 

I sottoscritti presidenti delle Pro Loco “Litorale Domitio” di Giugliano in Campania e “Città di Qualiano – Gaudianum”, a nome dei propri associati e dei numerosi cittadini delle due suddette Città che alle Pro Loco istanti si sono rivolti,

premesso

-che l’area costiera di Giugliano in Campania e quella di Qualiano, sono contigue e rappresentano una zona omogenea sotto tutti gli aspetti essendo unite fra esse dalla via Ripuaria che attraversa in senso trasversale:

-la via domitiana, strada di collegamento tra i comuni flegreo domiti da Pozzuoli fino alla lontana Formia;

-la via Madonna del Pantano, strada ex provinciale oggi comunale di Giugliano, che collega le frazioni costiere giuglianesi di Lago Patria, Varcaturo e Licola nonché i Comuni di Quarto Flegreo, di Villaricca e di Qualiano;

-la SS Variante Domitiana Quater, strada di fondamentale importanza, che è prolungamento della Tangenziale di Napoli con direttrice l’asse domitiano e i comuni che insistono sulla zona costiera citata;

-il centro storico di Qualiano da cui si diramano le strade in direzione di Quarto Flegreo e di Marano di Napoli;

-che sull’area sopra descritta vivono stabilmente oltre cinquantamila cittadini suddivisi tra i comuni di Giugliano in Campania e di Qualiano;

-che la popolazione attiva residente nella zona, utilizza abitualmente il trasporto privato in quanto il territorio è vasto e gli agglomerati urbani sono distribuiti in frazioni, nella zona giuglianese (frazioni di Licola, Varcaturo e di Lago Patria) mentre l’agglomerato urbano di Qualiano ha una propria struttura unitaria;

-che il sistema di Trasporto Pubblico Locale è assolutamente insufficiente a soddisfare la domanda di mobilità delle popolazioni sopracitate e dunque per conseguenza, gli assi viari da\per Napoli sono sempre caratterizzati da alta densità di traffico veicolare;

-che il trasporto su ferro è presente con una stazione FS in zona Ponte Riccio di Giugliano (denominata “Giugliano-Qualiano”) ove è operativa una fermata della Linea Ferroviaria “Napoli Campi Flegrei –Villa Literno (oltre alla Linea Formia\Gaeta – Napoli), peraltro delocalizzata rispetto a tutti i principali insediamenti abitativi del territorio, mentre nella zona costiera insiste una stazione EAV ex SEPSA Linea ferrata Circumflegrea in Licola del Comune di Pozzuoli, anch’essa ad alta densità di traffico viaggiatori;

-che fino agli anni ’80 era operativa un’altra stazione FS con fermata della Metro di Napoli, in via Ripuaria tra la frazione giuglianese di Varcaturo e Qualiano, che purtroppo venne disattivata “per carenza di traffico viaggiatori”;

-che nei successivi anni ’90 si è verificato un massiccio fenomeno di migrazione di cittadini da Napoli e zone contigue, verso l’area costiera giuglianese e verso Qualiano, in seguito allo sviluppo edilizio residenziale favorito dal Piano Regolatore giuglianese approvato nel 1985 che rese edificabili ampie aree della zona costiera con conseguente sfogo abitativo per migliaia di cittadini;

-che come conseguenza al fenomeno sopra descritto in via sintetica, gli assetti viari nel territorio in esame sono rimasti i medesimi per cui è alta e molto sensibile la domanda di trasporto, nelle varie modalità, da parte delle popolazioni interessate;

-che pertanto le Pro Loco istanti, ritengono che vada intensificata la rete del TPL nella modalità su gomma e soprattutto su ferro, che assicurerebbe da un lato la diminuzione del trasporto privato con decongestione del traffico sugli assi viari descritti, nonché una sensibile diminuzione dell’inquinamento atmosferico derivante dall’uso quotidiano del trasporto privato;

-che le Pro Loco istanti ritengono prioritaria la riattivazione della stazione di Varcaturo di Qualiano in quanto consentirebbe alle migliaia di cittadini di Giugliano zona costiera e di Qualiano che hanno le sedi lavorative o di studio a Napoli, di raggiungere i propri posti di lavoro e le sedi universitarie e scolastiche, di poter usufruire della Linea Metro, con evidente sollievo dei disagi e dei costi che nell’attuale congiuntura economica e ciò costituirebbe un enorme fattore positivo per le popolazioni interessate;

-che un progetto di riattivazione della Stazione Metro di Varcaturo da parte delle RFI comporterà tempi tecnici per cui è necessario iniziare senza altri indugi un iter istituzionale e burocratico finalizzato alla realizzazione delle opere e dei servizi.

Ciò premesso,

Ritenuto

-che i due Comuni principalmente interessati alla pubblica iniziativa sopra descritta, stante il notevole giovamento che n trarrebbero le rispettive cittadinanze, dovrebbero attivarsi in persona dei rispettivi Sindaci e Settori competenti;

-che la Rete Ferroviaria Italiana spa dovrebbe recepire le esigenze di mobilità delle popolazioni a Nord di Napoli e intercettare una maggiore utenza che ne deriverebbe dalla riattivazione di una stazione peraltro già preesistente con grande giovamento per i suddetti Vettori stante il certo e prevedibile aumento dei proventi dal traffico;

-che altresì la riattivazione della fermata Metro di Napoli potrebbe giovare anche ai cittadini di Napoli diretti verso gli stabilimenti balneari della costa flegreo domitia e le altre aree di attrazione turistica, con la realizzazione operativa di scambio intermodale ferro\gomma tra la zona costiera e la Stazione riattivata, fornendo; un ottimo contributo allo sviluppo delle presenze turistiche nell’intero territorio;

 

FANNO VOTI

 

affinchè le Amministrazioni comunali di Giugliano in Campania e di Qualiano, nelle persone dei rispettivi Sindaci, Assessori e Dirigenti competenti, possano attivarsi in uno con RFI spa e gli altri Soggetti competenti, per la realizzazione in tempi brevi della riattivazione della Stazione Metro di via Ripuaria in loc. Varcaturo.

Assicurano la totale disponibilità delle due Pro Loco istanti a collaborare in tutte le fasi delle procedure che le due Amm.ni comunali vorranno attuare per il raggiungimento del suddetto obiettivo.

Con osservanza.

 

Pro Loco Litorale Domitio                                     Pro Loco Qualiano Gaudianum

Avv. Luigi de Martino                                                Giuseppe Ricciardiello