Sospensione delle proiezioni di Garrone a scuola, parla la Preside: “Tutte le fiabe sono cruente ma i genitori vanno rispettati”

Sospensione delle proiezioni di Garrone a scuola, parla la Preside: “Tutte le fiabe sono cruente ma i genitori vanno rispettati”

E’ amareggiata la Preside della scuola Media “Don Vitale” Eleonora Vastarella. L’Istituto di Varcaturo è finito al centro delle polemiche dopo che è stata sospesa la proiezione del film di Matteo Garrone “Il racconto dei racconti” nella rassegna per le scuole voluta dall’amministrazione.

“Il film non è vietato ai minori e la visione non necessitava di autorizzazione, stiamo parlando di Garrone e del Basile non di un film a luci rosse ma io rispetto sempre le opinioni di tutti e oggi dopo una nuova protesta dei genitori ho deciso di sospendere la visione per non urtare la sensibilità di nessuno. Continueremo a parlare del Basile però e lo faremo con esperti del territorio e grazie ad una nostra docente, Giulia Palma, che è specializzata sul tema. Se fossi in una scuola normale avrei dedicato tutto il mio tempo a spiegare ai genitori che di certo non è un film a scuola che può creare danni ai ragazzi ma sono altri i luoghi che nascondono pericoli per i giovani di oggi ma purtroppo io dirigo una scuola di frontiera dove dobbiamo fare la guerra contro i rifiuti e contro una strada che si allaga un giorno si ed un giorno no. Nonostante questo però da quando la dirigo gli alunni sono raddoppiati e siamo stati riconosciuti dal Ministero come modello di buone prassi per tanti progetti vinti che hanno dotato la Don Vitale di laboratori e strutture all’avanguardia. Purtroppo però i giornali parlano delle scuole solo quando ci sono polemiche o problemi e raramente delle tante iniziative che si fanno tutti i giorni”.