Scippatore sfugge alla polizia e investe madre con figlia. Arrestato

Scippatore sfugge alla polizia e investe madre con figlia. Arrestato

Napoli. Momenti di follia oggi a Napoli verso le 13 e 30. Un uomo si è reso responsabile di uno scippo ai danni di un passante, al quale ha sottratto la catenina in oro che indossava ma, all’alt della Polizia, imposto da un agente libero dal servizio che aveva assistito alla scena, si è dileguato a bordo di uno scooter nel dedalo dei decumani investendo ben tre persone.

Il poliziotto, che aveva appena finito il suo turno di servizio al Commissariato “Decumani” in sella al suo motociclo, non si è perso d’animo ed ha inseguito lo scippatore.

Giuseppe Spanò, pregiudicato di 41 anni, al fine di sfuggire all’arresto, non ha esitato ad accelerare l’andatura mettendo in atto manovre azzardate nel corso delle quali, ha investito una mamma che stava attraversando la strada con la figlioletta di 9 anni, procurandole lesioni.

L’uomo, non pago di ciò, ha continuato a scappare giungendo in Piazza Mercato, ove è stato raggiunto dal poliziotto.

Lo scippatore, vistosi preclusa ogni possibilità di fuga, ha  invertito il senso di marcia, ha accelerato al massimo l’andatura investendo in pieno il poliziotto, procurandogli lesioni guaribili in 20 giorni per la rottura dei legamenti crociati. L’agente, benché ferito e dolorante, è riuscito a rialzarsi, bloccandolo ed ammanettandolo.

Spanò è stato arrestato perché responsabile dei reati di rapina impropria, lesioni aggravate a P.U. e lesioni aggravate nei confronti della donna investita, che ha riportato ferite dichiarate guaribili in 30 giorni, mentre ferite guaribili in 6.