Provincia, città in lutto per Nicola. Gli amici: “Resterai nei nostri cuori”

Provincia, città in lutto per Nicola. Gli amici: “Resterai nei nostri cuori”

Provincia. E’ sotto choc la comunità di Campoli Monte Taburno per la scomparsa di Nicola Ciotta, il 25enne tragicamente deceduto alle prime luci dell’alba di ieri a seguito di un incidente stradale sulla provinciale che conduce a Montesarchio. Nicola era alla guida di una Fiat Panda vecchio tipo, del nonno, ed in compagnia dell’amico Carmine Iadanza, quando, per cause ancora da accertare, subito dopo una curva, è sbandato ed è finito nella cunetta laterale. La vettura si è capovolta.

Nicola viene sbalzato fuori dalla macchina e schiacciato dalla vettura stessa. Un impatto tremendo che si rivela fatale per Nicola, mentre l’amico resta ferito, non gravemente, ma abbastanza per perdere i sensi. Sarà proprio Carmine a chiamare i soccorsi, che purtroppo si riveleranno inutili. La notizia si abbatte in particolare sulla comunità di Campoli, dove fino a qualche ora prima Nicola aveva festeggiato con gli amici di sempre la notte di San Lorenzo, durante la tradizionale manifestazione «Calici di Stelle».

L’intera comunità di Campoli si è stretta in segno di lutto intorno ai genitori Filippo, piccolo imprenditore agricolo, e Giuseppina – originaria della vicina Cacciano.. Tanta solidarietà anche sui social, con una infinita di messaggi di saluto a Nicola pubblicati sulla sua bacheca Facebook. Nello scrive, “Eri li a terra ma io non ci credevo,continuavo a ripete che non eri tu, non potevi essere tu e invece sotto a quella carcassa c’era il tuo corpo”. Michele invece posta una foto sotto la quale dice, “Voglio però ricordarti com’eri pensare che ancora vivi…Voglio pensare che ancora mi ascolti che come allora sorridi….È solo un arrivederci Nicò…Fai buon viaggio”.