Protesta shock dei commercianti del corso. Ecco cosa vogliono fare

Protesta shock dei commercianti del corso. Ecco cosa vogliono fare

Un protesta senza precedenti è in programma nei prossimi giorni da parte dei commercianti del centro storico. Ad annunciarla è uno dei rappresentati delle associazioni di categoria Tommaso Baiano: “Si comunica a tutti i commercianti del corso campano vista la poca disponibilita’ da parte dell’ amministrazione che da domani 27/11/2015 come forma di protesta nei confronti di questo dispositivo fallimentare per il commercio e la Citta’ di Giugliano quale e’, l’isola pedonale dalle ore 18.00 chi vuole partecipare chiuderemo i negozi.(tanto pure e’ inutile stare aperti)”.  Ad esprimere apprezzamento per l’iniziativa i Cinque Stelle con Nicola Palma: “Solidarietà ai commercianti giuglianesi, che avrebbero bisogno di un’amministrazione fluida e che comprenda le loro esigenze. Effettivamente la ztl serale-invernale è una desolazione a Giugliano. Due sono le alternative: o ci si inventa qualcosa per ripopolare la città oppure quantomeno bisogna riaprire (con l’inverno e la pioggia) la ztl.

Sulla stessa linea anche il Presidente dell’Ascom Andrea Pianese: “Condivido la protesta dei commercianti del centro storico, oggi non ci sono le condizioni adatte anche sotto forma di sicurezza….abbiamo chiesto all’amministrazione di aprire fino alla consegna del cantiere del 7 Dicembre, poi nelle giornate di Natale la chiusura nelle giornate di festa. Poi il valutare insieme alle associazioni le modalità di chiusura…spero che questa volta l’amministrazione non sia sorda”