Ponte Fratta-Grumo, firmato l’accordo: 300mila euro per la ristrutturazione

Ponte Fratta-Grumo, firmato l’accordo: 300mila euro per la ristrutturazione

Giovedì mattina i Sindaci dei comuni di Frattamaggiore e Grumo Nevano, Marco Antonio Del Prete e Pietro Chiacchio, hanno firmato l’accordo con la Rete Ferroviaria Italiana nella persona del Procuratore Maurizio Carleo, per i lavori di ristrutturazione del cavalvavia pedonale ferroviario che collega le due città. Come si legge dalla delibera di giunta del Comune di Frattamaggiore n.36/2016, già nel 2009 veniva espresso parere favorevole alla stipula della convenzione con la RFI, per la sistemazione del suddetto cavalcavia.

Purtroppo, fino ad oggi, persistevano dei problemi tecnici in quanto non si era trovato ancora un punto di incontro tra gli enti comunali e la Rete Ferroviaria Italiana. Il nodo principale era rappresentato dalla manutenzione dell’intradosso, ma le nuove amministrazioni di Frattamaggiore e Grumo Nevano sono riuscite a trovare una soluzione. I lavori, già appaltati, avranno un costo di 300.000 euro e saranno interamente a carico della Rete Ferroviaria Italiana mentre, come si legge dall’articolo tecnico contenuto all’interno della delibera giunturale del comune di Frattamaggiore, i comuni “si impegnano ad effettuare interventi di conservazione e di manutenzione sia ordinaria che straordinaria dell’opera di attraversamento, a propria cura e spese, a meno dell’intradosso dell’arco, per quale resta incaricata RFI di effettuare gli eventuali interventi manutentivi”. A meno di qualche inconveniente tecnico, in autunno il ponte sarà completamente ristrutturato, infatti l’iter dovrebbe cominciare a metà maggio e concludersi entro 90 giorni.

Gli enti comunali si fanno carico di coordinarsi con le Ferrovie dello Stato per provvedere all’illuminazione ed alla videosorveglianza. Il Sindaco del Comune di Frattamaggiore, dott. Marco Antonio Del Prete ha dichiarato entusiasta: “Finalmente siamo riusciti a sbloccare una situazione annosa. Era necessario un recupero del ponte che è uno dei simboli di Frattamaggiore ma anche di Grumo Nevano. La firma di stamattina è la testimonianza che quando si lavora con impegno le soluzioni si trovano sempre, a dimostrazione del lavoro che stiamo portando avanti fin dal mio insediamento.

Un lavoro finalizzato a provvedimenti concreti ed utili alla città”. Sulla stessa linea il Sindaco di Grumo Nevano, dott. Pietro Chiacchio che commenta: “siamo riusciti a realizzare questo intevento grazie alla sinergia che si è trovata con il nuovo Sindaco di Frattamaggiore. Una sinergia, grazie alla quale abbiamo subito trovato l’accordo con l’RFI, a dimostrazione della volontà positiva di cambiare concretamente in meglio la nostra città”.